Friuli Venezia Giulia: dai monti al mare

La zona nord-orientale d'Italia, confinante con la Slovenia, la Carinzia austriaca, il Veneto e il Mare Adriatico, si chiama "Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia".

Come suggerisce il nome, la regione con capoluogo Trieste si compone di due parti: la parte più grande del Friuli occidentale e la Venezia Giulia, che si estendeva a est fino a Istria e Dalmazia. La regione ospita quindi due lingue e due contesti culturali diversi - friulana e veneta - in questa zona si possono vedere connubi interessanti in ogni campo della società.

Oggi il Friuli Venezia Giulia ha uno statuto autonomo privilegiato simile alla Valle d’ Aosta. Essendo una zona di frontiera con zone appartenute a stati diversi per diversi anni, non sarà strano sentire, oltre al friulano e al veneto, anche il tedesco e lo sloveno.

La parte settentrionale della regione è costituita dai paesaggi di montagna delle Dolomiti  Carniche e delle Alpi Giulie. Più a sud, intorno a Udine e Gorizia, il paesaggio diventa collinare, fino a raggiungere la costa adriatica con le località balneari di Lignano Sabbiadoro e Grado.